Via libera a "Scuola Ferrovia" di Ferrovie in Calabria

Via libera a "Scuola Ferrovia" di Ferrovie in Calabria
Dicembre 11, 2017 Scritto da Co.Mo.Do.

Dopo le prime iniziative "pilota" tenutesi all'inizio di quest'anno, l'attività Scuola Ferrovia dell'Associazione Ferrovie in Calabria diventa da oggi una realtà concretizzata ed ufficializzata assieme ai prestigiosi partner che renderanno possibile e sempre più accattivante questo progetto, ovvero GAL Sila, FAI Fondo Ambiente Italiano (con particolare riferimento al presidio FAI calabrese dei Giganti della Sila), e Parco Nazionale della Sila.
Nello specifico, il progetto ''Scuola Ferrovia'', ispirato alle analoghe iniziative svolte in ambito FS dai Dopolavoro Ferroviari e alle quali partecipiamo attivamente già da diversi anni, persegue l'obiettivo di sensibilizzare i ragazzi verso tematiche sempre più attuali, quali l'ecosostenibilità, il valore storico del patrimonio ferroviario e il rispetto per l'ambiente. Gli argomenti trattati, afferenti a diverse discipline scolastiche, garantiscono la multidisciplinarietà della proposta che, pertanto, interesserà questioni già dibattute con gli insegnanti nel corso dell'anno scolastico.
Il progetto intende educare i ragazzi al rispetto dell'ambiente e del territorio, portandoli direttamente in luoghi dall'elevatissimo valore naturalistico e, tramite coloro che quotidianamente ne salvaguardano l'integrità, farne capire l'importanza a livello sociale, culturale ed economico. Ma vuole anche trasmettere ai ragazzi l'esempio della professionalità e della dedizione attuata dai ferrovieri che, con il loro lavoro, conservano e valorizzano un patrimonio dall'enorme valenza storica e tecnica, facendo scoprire le particolarità ed i retroscena del mondo ferroviario, il ruolo della ferrovia nelle storie legate al territorio, tanto di sviluppo quanto di emigrazione, ed in un futuro in cui il trasporto eco sostenibile diventa un'autentica priorità per un mondo che guarda sempre con maggiore attenzione al tema ambientale. L'obiettivo è quindi quello di sviluppare nei ragazzi comportamenti e ragionamenti volti alla salvaguardia dell'ambiente e ad un atteggiamento più responsabile nei confronti delle tematiche del trasporto ecosostenibile.

Progetto Scuola Ferrovia di Associazione Ferrovie in CalabriaL'iter progettuale in questione risulta articolato in due moduli, il primo dei quali prevede una lezione frontale in classe propedeutica all'uscita didattica in treno, pertanto questo appuntamento si configura come uno strumento preparatorio nel corso del quale gli studenti, supportati da un membro dell'Associazione, apprenderanno teoricamente quanto esperiranno in prima persona nel corso del viaggio educativo. L'incontro in classe, della durata di circa due ore, fornirà alcuni cenni sul sistema ferroviario calabrese e sulle sue peculiarità, dal trasporto pubblico locale fino al Treno della Sila. Successivamente ci si soffermerà sugli aspetti tecnici inerenti il treno, con l'obiettivo di spiegarne ai ragazzi il funzionamento e le modalità di gestione da parte del personale addetto, il cui ruolo e le principali mansioni saranno oggetto di un ulteriore approfondimento. Imprescindibile nel corso dell'appuntamento sarà il dibattito sull'ecosostenibilità, necessario per sensibilizzare i giovani all'importanza del trasporto sostenibile e dell’attenzione all’ambiente, soprattutto alla luce della convenzione recentemente stipulata con il FAI (Fondo Ambiente Italiano), partner del Progetto.
Il secondo modulo prevede invece l’esperienza “sul campo”, e quindi ovviamente un viaggio in treno che, a seconda delle necessità e del progetto concordato con le scuole di volta in volta, potrà essere effettuato a bordo di un treno regionale piuttosto che del Treno della Sila, con visite guidate e itinerari tematici costruiti su misura intorno al viaggio in treno. Al temine dell'appuntamento, pertanto, potranno vedere in modo pratico ed esperire attivamente quanto appreso tra i banchi di scuola durante la lezione in classe tenuta nel corso del primo modulo.
Il progetto "Scuola Ferrovia" si configura, pertanto, come un'occasione utile per agevolare la riscoperta da parte degli studenti dell'importanza del trasporto pubblico e del patrimonio storico culturale legato alle ferrovie, ma anche per rendere consapevoli le nuove generazioni del valore storico e ambientale del territorio, senza dimenticare che, chiaramente, sarà una occasione di sviluppo in più per il mezzo "Treno", la cui funzione non sarà più esclusivamente di trasporto (o turistica, nel caso del Treno della Sila) come lo è attualmente, ma diventerà anche didattica e di grande importanza per la crescita e lo sviluppo umano e culturale delle future generazioni di calabresi.